spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
Edizione 2000 Stampa E-mail

 

Assegnato il Premio Ava edizione 2000

 
Un milione alla diciannovenne cuneese

Nives Carrera per un originale racconto
 
Image
Nives Carrera (seconda da sin.) con Attilio, Aldamaria e Alberta Varvello, i figli di �Ava�
 

Prima edizione di un premio letterario, indirizzato alle sole allieve di istituti tecnici, professionali e commerciali, istituito da Aldamaria, Alberta e Attilio Varvello per ricordare la mamma – Alda Madeo Varvello che scriveva con lo pseudonimo di Ava – mancata nel dicembre 1999.

La vincitrice dell’edizione 2000, Nives Carrera, è nata a Cuneo il 18 giugno 1981 ed è residente in frazione Ara di Grignasco. Nel 1999 frequentava la seconda classe del corso in Operatore della Moda presso l'Istituto Professionale «G. Magni» di Borgosesia. Il suo racconto, intitolato «Autobiografia retroattiva (per la prematura nonché tragica scomparsa) di una casalinga e della sua migliore amica» è di stile molto particolare (Paolo Nori, per dare un riferimento attuale).

La motivazione del premio a Nives Carrera

L’originalità e la teatralità del racconto non appaiono semplice frutto
di esibizionismo e spavalderia giovanile, ma lasciano intuire
il desiderio di esprimere il proprio sogno esistenziale per via indiretta,
non enfatica, non melensa, distillata, proiettandolo in un personaggio
tanto diverso da sé, con bonaria ironia e rispetto
per il valore irripetibile dell’individuo.
La “voglia di scrivere”, alla quale questo premio è ispirato,
gratifica chi la possiede con la sensazione esaltante
di riuscire man mano a organizzare i pensieri
e padroneggiare le parole e i modi per dirli; ma si trasforma
in strumento di amore quando si rivolge all’interlocutore
per condividerne l’umanità e liberarlo dalla solitudine.

Le altre partecipanti al premio sono state purtroppo solamente due, ambedue studentesse dell’Istituto professionale di Stato per i Servizi alberghieri e della ristorazione G. Pastore di Varallo Sesia: Odette Tapella che frequentava la V D TST ed è di Boccioleto e Silvia Melani che frequentava la 1 D.

La premiazione è avvenuta sabato 2 dicembre 2000 alle ore 11, nella sede della libreria Il Colibrì di Borgosesia. La vincitrice Nives Carrera ha ricevuto l’assegno di un milione dai figli di Alda Madeo Varvello, mentre alle altre due partecipanti lo storico settimanale di informazione locale Corriere Valsesiano, a cui la signora Ava collaborava, ha fatto omaggio di alcuni libri.
 
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB